Home » Notaio Roma » Associazioni riconosciute

Le associazioni riconosciute

associazioni riconosciuteLe associazioni sono enti costituiti da un gran numero di persone al fine di raggiungere determinati scopi ben delineati, di norma altruistici e ideali. Le associazioni riconosciute intese proprio come persone giuridiche sono quelle le cui autorità competenti hanno concesso un riconoscimento, ottenuto grazie all'iscrizione nel registro composto dalle persone giuridiche. Queste sono esposte a degli obblighi detti “di forma” in quanto per la loro costituzione è necessaria una stipulazione mediante atto pubblico.

Nel caso in cui alcune associazioni non riconosciute vogliono conseguire un riconoscimento, la costituzione dell’associazione deve seguire precisi passaggi formali:

  • i documenti statutari devono essere compilati in forma di atto pubblico (quindi da un notaio o da un pubblico ufficiale);
  • lo statuto deve essere iscritto a registro presso l’Ufficio del registro;
  • la domanda per l'identificazione della personalità giuridica all'interno dell'albo notai, insieme a tutte le documentazioni che vengono richieste, devono essere presentate alla Prefettura della Provincia.

Le associazioni non sono altro che gruppi di individui

Un gruppo o unione volontaria, ti spiegherà il tuo Notaio a Roma (anche a volte chiamato un'associazione di volontariato, un'associazione di interesse comune, una associazione o una società) è un gruppo di individui che entrano in un accordo, di solito come volontari, per formare un corpo (un'organizzazione) Per realizzare uno scopo. Esempi comuni includono le associazioni di categoria, i sindacati, le società apprese, le associazioni professionali ei gruppi ambientalisti.

L'appartenenza non è necessariamente volontaria: affinché le associazioni particolari funzionino correttamente, potrebbe essere necessario essere obbligatori o almeno fortemente incoraggiati, come è comune a molti sindacati degli insegnanti negli Stati Uniti. A causa di instabilità, alcune persone usano il termine associazione di interesse comune per descrivere gruppi che formano un interesse comune, anche se questo termine non è ampiamente utilizzato o compreso.

Le associazioni volontarie possono essere incorporate o non incorporate; Per esempio, negli Stati Uniti, i sindacati hanno acquisito poteri aggiuntivi incorporando. Nel Regno Unito, i termini Associazione Volontaria o Organizzazione Volontaria coprono ogni tipo di gruppo da una piccola Associazione dei Residenti Locali alle Grandi Associazioni (spesso Charities Registered) con un fatturato di più milioni di dollari che svolge attività di business su larga scala (spesso fornendo un qualche tipo di pubblico Servizio come subappaltatori ai dipartimenti pubblici o autorità locali).

Associazioni e formalità

In molte giurisdizioni non sono necessarie formalità per avviare un'associazione. In alcune giurisdizioni, c'è un minimo per il numero di persone che avvia un'associazione.

Alcune giurisdizioni richiedono che l'associazione si registri presso la polizia o altro organo ufficiale per informare il pubblico dell'esistenza dell'associazione. Questo potrebbe essere uno strumento di controllo politico o di intimidazione, e anche un modo per proteggere l'economia dalle frodi.

In molte suddette giurisdizioni, solo un'associazione registrata (o nel Regno Unito un organismo incorporato) è una persona giuridica i cui membri non sono responsabili degli atti finanziari dell'associazione. Qualsiasi gruppo di persone può ovviamente lavorare come associazione informale, ma in questi casi, ogni persona che effettua un'operazione a nome dell'associazione assume la responsabilità di tale operazione, proprio come se fosse la transazione personale dell'individuo.

Ci sono molti paesi in cui la formazione di associazioni di volontariamente veramente indipendenti è effettivamente vietata dalla legge o laddove siano teoricamente legalmente permesse, ma in pratica sono perseguitati; Per esempio, dove l'adesione porta un'attenzione sgradita dalla polizia o da altre agenzie statali.