Skip to content

Home » Notaio Roma » Albo Notai

Albo Notai

Albo NotaiCome scegliere un notaio? In Internet esistono diversi siti per trovare tutti i notai operanti in Italia e oggi è possibile effettuare ogni tipo di ricerca per sede geografica dello studio notarile ovvero dove il notaio opera ma anche per nome e cognome dello stesso. Oppure si possono incrociare i dati per un risultato ancora più preciso. Mettiamo caso tu stia cercando un notaio a Roma e non voglia accedere all'intero albo notai nazionale: cliccando sulle mappe disponibili online vedrai subito quali professionisti operano nella provincia e regione selezionata o negli elenchi dei vari distretti notarili della stessa. Ricordiamo che molti distretti notarili non coincide con le province perché comprendono più sedi e coincidono con la circoscrizione territoriale del tribunale.

Ricordiamo che io notaio è un pubblico ufficiale ossia un persona a cui lo Stato ha affidato il compito di esercitare alcune funzioni. In particolare la principale attività e la realizzazione degli atti notarili che hanno la loro efficacia ai sensi dell’articolo 2699 del codice civile. Infatti, pur riguardando soggetti privati, la stipula attribuisce allatto pubblica fede data l’attestazione da parte del pubblico ufficiale del fatto che i fatti svolti in sua presenza sono veritieri. Proprio in quanto pubblico ufficiale il notaio è imparziale e al di sopra le parti.

Importante nella ricerca di un notaio è rivolgersi all'albo notai e richiedere più preventivi per individuare chi è più adatto a voi non solo dal punto di vista economico o logistico ma soprattutto per la professionalità. Ecco perché grazie alla ricerca sull'albo notai potrete trovare il professionista più adatto a voi. Un esempio? Tutti coloro che lavorano in Notaio.Studio, azienda che opera da 25 anni nel settore, sono professionisti esperti in ambito giuridico che supportano tutti i clienti nella redazione di atti notarili e molto altro.

Perché scegliere tra quelli iscritti all'albo

E’ estremamente importante scegliere per la stipula di atti e contratti solo notai iscritti all'albo notai e quindi abilitati all'esercizio della professione. Per essere iscritto all'albo notai l’aspirante deve partecipare a un concorso che richiede approfondire conoscenza giuridico-fiscali. Una dura prova di selezione dato che solo 1 su 15 supera l’esame anche se negli ultimi concorsi sono stati assegnati da 230 e 350 posti. E’ lo stesso ministero della Giustizia a decidere numero e residenza dei notai per ciascun distretto in base a una tabella che permette di assicurare il servizio su tutto il territorio nazionale. Una tabella di notai e un albo notai Roma che viene aggiornata ogni 7 anni per garantire un notaio ogni 7 mila abitanti sulla base dell’andamento del mercato, delle caratteristiche geografiche della zona e della mobilità. La presenza di un numero programmato permette inoltre allo Stato di controllare chi esercita la professione e se ciascun notaio possiede i requisiti richiesti.

Innanzitutto per svolgere questo mestiere e accedere all’albo notai è necessario avere la laurea in giurisprudenza e dal 2006 il periodo di pratica è stato ridotto da 24 a 18 mesi di cui almeno un anno continuativo dopo la laurea, anche se è possibile cominciare il periodo di praticantato già durante l’università. Inoltre almeno un anno in uno studio notarile dall’interno del distretto del praticante.

La scuola di specializzazione

Ad oggi sul territorio nazionale sono presenti 17 scuola gestite dai consigli notarili e dai comitati regionali, che permettono di accedere all'albo notai. La frequenza ai corsi proposti dalle scuole dura  in media due anni non è obbligatoria e ci sono poi anche scuole di specializzazione post universitarie per aspiranti notai, magistrati e avvocati. Nel 2006 l’Agenzia delle Entrate stimava che il reddito medio dei notai in esercizio fosse di circa 400 mila euro anno. Ad oggi però, complice la crisi, il reddito è sceso di circa il 30% e si attesta sui 250 mila euro annui. Il monte di dipendenti che lavorano negli studi notarili è pari  a 70 mila dipendenti.

Il concorso per entrare nell'albo notai

Il concorso per entrare nell'albo notai si tiene ogni anno a Roma ed per superarlo si devono affrontare  tre scritti e tre orali su diverse materie dal diritti civili al diritto commerciale dal diritto tributario ad altri argomenti attinenti alla professione. Per passare l’esame bisogna ottenere un punteggio minimo di 105 su 150 e sono ammessi candidati fino ai 50 anni di età. Non superare il concorso è evenienza comune anche se il Consiglio nazionale notarile assicura che la preparazione è talmente di livello elevato da rendere poi possibile la partecipazione  a tutti i concorsi pubblici nazionali. Scopri di più sul nostro sito e sui notai che lavorano presso il nostro studio.