Home » Notaio Roma » Trovare un notaio

Trovare un notaio

trovare un notaioCome trovare un notaio? Quali sono i criteri per scegliere un vero professionista che saprà guidarvi tra procedure e pratiche legali facendovi ottenere il risultato desiderato?  La maggior parte delle volte che si ha bisogno di un notaio è per l’acquisto della prima casa, un passaggio fondamentale nella vita di ciascuno e che coinvolge diversi aspetti, dal lato affettivo e psicologico ma anche patrimoniale. Acquistare casa è un compito che non si può prendere alla leggera perché coinvolge pratiche anche complesse che vanno affrontate da un esperto in materia immobiliare: oltre al professionista tecnico e all’avvocato entra qui in gioco anche la figura del notaio. Una figura che ha il compito, in questo caso, di garantire la sicurezza e la serietà dell’atto di compravendita stipulato dalle due parti, dato il valore rilevante del bene in oggetto.

Al notaio spetta il compito di portare a conclusione in modo positivo la compravendita immobiliare, date le caratteristiche di imparzialità e preparazione tecnica che lo contraddistinguono. Si pone infatti in modo imparziale tra il venditore e l’acquirente garantendo entrambi e assumendosi la completa responsabilità della buona conclusione dell’atto di compravendita sotto tutti i punti di vista, a patto però di trovare notaio giusto tra i tanti professionisti che lavorano a Roma.  Un notaio competente, che sappia fornire tutte le informazioni utili alla conclusione ottimale dell’affare in corso e abbia le capacità professionali per spiegare alle parti diritti e doveri legati alla compravendita immobiliare. Il tutto assicurando il soddisfacimento delle aspettative e degli interessi sia del venditore sia dell’acquirente.

Ecco perché è quindi fondamentale fin dai primi passi legati all'acquisto di una casa o altra pratica legale muoversi cercando assistenza da parte di professionisti qualificati: trovare una persona competente non è un’impresa semplice, ma permetterà di agire conoscendo tutte le insidie che si nascondono dietro un banale atto di acquisto, sia dal punto di vista del venditore che dell’acquirente.

L’importanza di trovare il notaio giusto

La figura e l’importanza di trovare il notaio giusto nascono fin dal momento in cui una delle parti decide di vendere o acquistare un immobile in quanto  anche questo momento nasconde una serie di insidie che pochi conoscono: dalle conseguenze legali della firma apposta sulla proposta d’acquisto o di vendita, atto irrevocabile fino alla descrizione dei vincoli e obblighi che derivano dalla firma del contratto preliminare anche se viene redatto in forma privata.

Dovete poi sapere che scegliere il notaio è una decisione libera che viene data e basata sulla discrezionalità delle parti anche se quando si parla di compravendita immobiliare il compito di trovare un notaio spetta all’acquirente che è legato al pagamento dei compensi a meno che le parti non si siano accordate diversamente. Solitamente la persona a cui vi rivolgete deve essere locale, in quanto l’atto di acquisto si stipula nel luogo e nel comune in cui si trova l’immobile messo in vendita. Nulla vieta però al notaio di prestare servizio per compravendite anche di immobili ubicati in diverso luogo, ad esempio può stipulare contratti che prevedono l’acquisto di una casa a Palermo senza alcun problema, e viceversa.

Per quanto riguarda, infine, i costi un qualsiasi professionista vi confermerà che non è possibile preventivare la spesa prima dell’esame della pratica da svolgere e la conoscenza di tutti gli aspetti che la compongono, nella sua complessità.

I costi complessivi di un servizio notarile

Per avere un’idea chiara dei costi del servizio notarile si può dire che, il linea di massima, il costo complessivo della consulenza dovuto dal cliente sarà composto dai seguenti elementi: l’onorario del notaio, i diritti per eseguire le varie formalità calcolati sulla base della complessità e del valore dell’atto, i costi “vivi” delle procedure rappresentati per la maggior parte da imposte e tasse e infine dall’imposta sul valore aggiunto per tutte quelle voci che non rientrano nelle categorie di spesa preventivate. Il nostro consiglio è sempre quello di rivolgervi a veri consulenti, come quelli che lavorano in Notaio.Studio, per avere un primo parere gratuito e conoscere la persona a cui affiderete poi l’incarico di assistervi a livello legale.

Le caratteristiche che deve avere il notaio

Come si suppone e come nell’opinione pubblica si sa, il notaio deve possedere due caratteristiche essenziali che sono la fiducia e la affidabilità. Quando ci riferiamo alla fiducia intendiamo che la persona a cui vi rivolgete deve essere imparziale, tutelando entrambe le parti coinvolte nel contratto e possedere una preparazione in ambito giuridico-fiscale di alto livello acquisita tramite concorso pubblico e data dal suo ruolo di pubblico ufficiale, che lo rende garante della legalità dell’atto in oggetto. Inoltre il notaio è affidabile in quanto libero professionista che garantisce la massima efficienza nello svolgimento del suo compito: egli non è infatti un dipendente statale.