Home » Notaio Roma » I comitati

I comitati illustrati

comitatiIl comitato è un ente, previsto dall'ordinamento giuridico italiano, che rincorre uno scopo altruistico, abitualmente di pubblica utilità, ad opera di una pluralità di persone che, non disponendo di adeguati mezzi patrimoniali, promuovono una pubblica sottoscrizione per raccogliere i fondi necessari a realizzarlo. Esempi sono i comitati di soccorso o di beneficenza e i comitati promotori di opere pubbliche, monumenti, esposizioni, mostre, festeggiamenti.
La disciplina dei comitati è contenuta negli articoli da 39 a 42 del Codice civile.
Un comitato (o "commissione") è un corpo di una o più persone che è subordinato ad un’assemblea deliberativa. Di solito, l'assemblea invia questioni in un comitato come un modo per esplorarle più pienamente di quanto sarebbe possibile se l'assemblea stessa li considerasse. I comitati possono avere funzioni diverse e il loro tipo di lavoro differisce a seconda del tipo di organizzazione e delle sue necessità.

Lo scopo: Un gruppo deliberativo può costituire un comitato (o "commissione") composto da una o più persone che assistano il lavoro dell'assemblea. Per le organizzazioni più grandi, molto lavoro è fatto nei comitati. I comitati possono essere un modo per formare formalmente persone di competenza rilevante da diverse parti di un'organizzazione che altrimenti non avrebbero un buon modo per condividere informazioni e coordinare le azioni. Possono avere il vantaggio di allargare i punti di vista e di condividere le responsabilità. Possono anche essere nominati con esperti per raccomandare azioni in materie che richiedono conoscenze specialistiche o giudizi tecnici.

I comitati possono svolgere diverse funzioni

Governance:
Nelle organizzazioni considerate troppo grandi per tutti i membri per partecipare a decisioni che interessano l'organizzazione nel suo complesso, un corpo più piccolo, ad esempio un consiglio di amministrazione, ha il potere di prendere decisioni, spendere soldi o intraprendere azioni. Un comitato di governo si costituisce come un comitato distinto per esaminare le prestazioni del consiglio di amministrazione e del consiglio, nonché nominare candidati per il consiglio.

Coordinamento e amministrazione:
Un grande organismo può avere comitazioni più piccole con funzioni più specializzate. Esempi sono un comitato di controllo, un comitato per le elezioni, un comitato per la finanza, un comitato per la raccolta di fondi e un comitato di programmi. Grandi congressi o conferenze accademiche sono solitamente organizzate da un comitato di coordinamento tratto dall'adesione all'organizzazione.

Ricerca e raccomandazioni:
I comitati possono essere formati per fare ricerche e fare raccomandazioni su un potenziale o progetto o cambiamento. Ad esempio, un'organizzazione che considera un investimento di capitale importante potrebbe creare un comitato di lavoro temporaneo di diverse persone per esaminare le opzioni e dare raccomandazioni alla direzione superiore o al consiglio di amministrazione. Il tuo notaio ti indicherà la strada giuridica perfetta per te.
Disciplina:
Un comitato di disciplina può essere utilizzato per gestire procedure disciplinari sui membri dell'organizzazione.

Come tattica per l'indecisione:
Come mezzo di pubbliche relazioni inviando questioni sensibili, scomode o irrilevanti alle commissioni, le organizzazioni possono ignorare, bloccare o ignorare le questioni senza dichiarare una politica formale di inazione o di indifferenza. Tuttavia, questo potrebbe essere considerato una tattica dilatativa.
Potere e autorità
In generale, i comitati sono tenuti a riferire al proprio organo genitore. I comitati di solito non hanno il potere di agire indipendentemente se il corpo che lo ha creato non gli dà un tale potere.

Notaio Roma: e diverse procedure applicative

Quando viene costituito un comitato, è designato un presidente . A volte viene nominato anche un vicepresidente (o nome simile). È comune per il presidente della commissione organizzare le proprie riunioni. A volte queste riunioni si svolgono tramite videoconferenza o altri mezzi se i membri del comitato non sono in grado di partecipare personalmente, come avviene se sono in diverse parti del paese o del mondo.

Il presidente è responsabile della gestione delle riunioni. I doveri includono il mantenimento della discussione sul tema appropriato, il riconoscimento dei membri di parlare e la conferma di ciò che il comitato ha deciso (mediante voto o con un consenso unanime). Utilizzando le regole dell'ordine di Roberts recentemente rivedute (RONR), i comitati possono seguire procedure informali (come ad esempio non richiedere moti, se è chiaro quello che viene discusso). Il livello di formalità dipende dalla dimensione e dal tipo di comitato, in cui talvolta i comitati più grandi che considerano questioni cruciali potrebbero richiedere processi più formali. La scelta del tuo notaio, appartenente ad un valido studio notarile di riferimento, è fondamentale al fine di tutelare tutte le tue pratiche legislative.