Skip to content

Home » Notaio Roma » Donazione

Donazione

donazione

Accanto alla successione e all'eredità, l’atto di donazione rappresenta l’accordo con cui il donante agevola un donatario offrendogli in dono beni immobili o mobili.

Tra i vari atti notarili la donazione è forse il più rischioso e per questo serve l’assistenza di un professionista esperto. Come tutti gli altri atti notarili anche la donazione, oltre ad anticipare la successione, è un atto irrevocabile e una volta che il donatario l’ha effettuata non può più tornare indietro o cambiare la scelta anche qualora ci fosse l’accordo di entrambe le parti.  Naturalmente può effettuare la donazione solo chi è in possesso di un bene e non si possono donare beni che appartengono ad altre persone. Sono possibile oggetto di donazione tutti i beni mobili e immobili ma anche denaro o titoli di credito.

Vediamo nel dettaglio perché dovete rivolgervi a un esperto per fare la donazione.

  1. La donazione anticipa la successione
  2. La donazione è un atto definitivo e irrevocabile anche se può essere sciolta per mutuo dissenso o per cause ammessa dalla legge che ne prevede la revoca. Inoltre si possono porre delle clausole o condizioni che possano spogliare il donatario e far ritornare il bene nelle mani del donante.
  3. Bisogni sapere se si può donare o ricevere una donazione: può donare solo chi ha la proprietà del bene ed entrambe le parti devono essere capaci. Non si può donare a minori o inabilitati ma anche a soggetti concepiti ma non ancora nati. Ricordiamo inoltre che anche le persone giuridiche, se previsto dallo statuto o dall’atto costitutivo, possono donare qualora la donazione sia compatibile con gli scopi della persona giuridica. Infine anche gli enti non riconosciuti possono ricevere una donazione.
  4. Bisogna sapere se si può donare a mezzo di altri: la scelta del donatario e dell’oggetto della donazione deve essere fatta dal donante anche tra più soggetti tra cui il mandatario sceglierà.
  5. Bisogna sapere come donare: è necessario un atto pubblico notarile e la presenza di due testimoni, pena la nullità dell’atto. Se i beni sono mobili il loro valore va indicato in una nota a parte e si può donare anche per via indiretta, acquistando il bene.

Altri motivi per cui è necessario rivolgersi ad un professionista

Altre motivazioni per cui è consigliabile rivolgersi ad un professionista come quelli di Notaio.Studio sono:

  1. Sapere cosa si può donare: ricordiamo che tutti i beni possono essere donati, sia che si tratti di mobili o immobili, titoli di credito, azioni, aziende, quote basta che si tratti di beni che fanno parte del patrimonio del donante al momento della stipula dell’atto e non siano invece beni futuri. Entrando nel dettaglio non sono permesse le donazioni con in oggetto un’obbligazione del fare (prestazioni del medico o dell’artista ad esempio) o del non fare.
  2. Per capire e sottolineare il motivo della donazione, che può essere particolarmente importante nei seguenti casi:
  • Donazioni rimuneratorie effettuate per riconoscenza (aiuto economico) o in considerazione di meriti anche se non conformi agli usi (regali natalizi dei clienti dei professionisti ad esempio).
  • Donazioni obnuziali compiute in vista dl futuro matrimonio o da parte di altri a favore degli sposi e dei nascituri. Non è necessaria l’accettazione da parte del donatario ma perderà efficacia se il matrimonio non sarà celebrato.
  • Donazioni modali, che obbligano il donatario a dare o fare qualcosa a favore del donante o di terze parti.

Notaio Roma: donare una casa

I modi previsti dalla legge per regalare un immobile e formalizzare la donazione sono due: la donazione indiretta e l’usucapione. Nel caso di una casa infatti la donazione non ha modico valore per cui sarebbe sempre necessario l’intervento del notaio. Ma se l’immobile è acquistato per essere donato si può evitare il doppio passaggio di proprietà e quindi la realizzazione di un duplice atto notarile. Inoltre per essere esente imposta la donazione indiretta deve essere menzionata nel contratto di compravendita, altrimenti sarà dovuta l’imposta di donazione. Per saperne di più contatta i professionisti che lavorano in Notaio.Studio e richiedi una prima consulenza gratuita.

Come donare una casa con l’usucapione

Accanto alla donazione indiretta, il secondo modo per trasferire una casa senza andare dal notaio è tramite l’usucapione a favore del donatario. Con usucapione si intende: “Il possesso pacifico, continuo e in pubblico di un bene mobile o immobile può consentire di diventare proprietari del bene stesso senza bisogno di un accordo con il legittimo proprietario.”

Dato per scontato l’accordo tra le due parti questa modalità permette di evitare eventuali contestazioni e l’usucapione può essere fatta dichiarare dal tribunale o con un procedimento di mediazione.

Notaio.Studio vi aspetta quindi per offrirvi consulenza per effettuare una donazione di beni mobili o immobili nel rispetto delle legge e senza rischi di successive contestazioni.